e-commerce
Menu

Articoli

Agrumi Sopranoti

 x 

Carrello vuoto

Santo Stefano di Briga è un paesino nella provincia di Messina che lo conosci solo se ci sei nato, se ci sei stato o se hai amici "Sopranoti". 

I suoi abitanti si sono sempre contraddistinti per spirito imprenditoriale, capacità organizzativa e distinguendosi per l'amor per quello che stanno realizzando.

Santo stefano BrigaIncastonato in delle bellissime colline della Vallata del Santo Stefano attorniato da campagne coltivate ad agrumeti e uliveti possiamo dire che è una perla di località vivibilissima dove ognuno può trascorrere in totale relax la propria vita. A 14 km da Messina e qualche centinaio dall'aeroporto di Catania Santo Stefano di Briga (in gergo Soprano). Il paese ha origini agricole infatti si distinse in passato come punto di riferimento nel commercio di tante delizie genuine che la nostr amata terra ci dona se coltivata con amore come si faceva una volta.

Ultimamente assistiamo ad una fredda invasione di prodotti legalmente vendibili, ma qualitativamente anni luce dietro ai nostri locali. Il nostro amato stretto di Messina, il nostro bellissimo clima. le nostre tradizioni, i nostri paesaggi, i nostri monumenti sono il nostro orgoglio. Ma nonostante la natura ci ha sempre aiutato, c'è qualcosa che non torna...

Sarà che da anni tutto il sud non è amministrato bene, sarà la nostra incapacità di gestire le enormi risorse che abbiamo, saranno tanti i fattori che rallentano o addirittura frenano lo sviluppo della Sicilia tutta ed in particolare di tutte le periferie che vanno via via scomparendo. 

Purtroppo si vedono sempre più giovani emigrare al nord e "accontentarsi" di un posto di lavoro anche al di fuori delle proprie capacità e studi, non per scelta propria, ma per guadagnarsi un tozzo di pane.....cosa che non dovrebbe esistere.

Non sta a noi indagare in questo senso, ma il nostro compito è quello di valorizzare il territorio tutto al fine di promuoverlo e renderlo il più appetibile possibile in ambito nazionale ed internazionale. E' proprio una rivoluzione prima di idee (iniziata anni or sono) e poi scendere materialmente in campo (da quest'anno nel 2019) e farci sentire.

 

 

 

0
0
0
s2smodern